Ven 31 Lug 2020 ore 20:45

Alexander Girardi Hall

Ludwig van Beethoven

L’Orchestra di Padova e del Veneto, unica Istituzione Concertistico-Orchestrale (I.C.O.) operante nel Veneto con una propria stagione e molteplici concerti in Regione, in Italia per le maggiori Società di concerti e Festival arriva finalmente a Cortina d’Ampezzo con il suo direttore musicale Marco Angius per celebrare il 250° anniversario dalla nascita del grande genio di Bonn L. v. Beethoven. In programma uno dei capisaldi della produzione sinfonica, la celebre e luminosa Settima Sinfonia in la maggiore così apostrofata da Richard Wagner, colpito dall’elemento ritmico che, incessante, pervade l’intera partitura, «Questa sinfonia è l’apoteosi della danza. È la dama nella sua massima essenza, l’azione del corpo tradotta in suoni per così dire ideali».

Apre il concerto un’altro dei capolavori di scena, l’ouverture Coriolano, concepita come brano a se stante ispirato alla tragedia di Goethe che si impone per la stringata e intensa carica drammatica, sin dal Do iniziale in fortissimo, sfociante nel vigoroso accordo di tutta l’orchestra.

Programma

Ouverture Coriolano Op. 62

Sinfonia in la maggiore n. 7 Op. 92

Poco sostenuto – Vivace

Allegretto

Scherzo: Presto – Trio: Assai meno presto

Allegro con brio

Orchestra di Padova e del Veneto

Marco Angius

Maestro concertatore e Direttore